martedì 4 gennaio 2011

Italiani in Germania. Le insidie del sistema scolastico tedesco. Informazioni e consigli. E l' eccezione Berlino.

In Germania il sistema scolastico è molto, molto diverso rispetto all'Italia. In quasi tutte le regioni tedesche infatti   ( Berlino per fortuna, oserei dire, rappresenta un' eccezione ) la scuola elementare ha una durata di quattro anni. Dopo, o meglio già durante la quarta elementare , gli insegnanti "consigliano" i genitori su quale scuola superiore continuare a far studiare i propri figli. Si tratta di un consiglio però vincolante  ( in tedesco "Empfehlung"). I genitori hanno quindi, quasi dappertutto, solo la possibilità di appellarsi alla decisione degli insegnanti , pretendendo una prova , un test neutrale nella scuola superiore da loro scelta . La decisione , dopo il suddetto test, diventa però inappellabile.
Le opzioni dopo la scuola elementare  ( in tedesco  Grundschule ) sono fondamentalmente tre :
1) La Hauptschule, per i bambini meno " brillanti " : offre un istruzione più pratica , alla fine della quale si può cominciare l'apprendistato di un mestiere. 2) La Realschule, per gli alunni ritenuti adatti ad un'istruzione di tipo misto : pratica e teorica , e che si conclude con un diploma di Realschule che non abilita ancora all' Università. 3) E infine l'agognato Gymnasium, ossia il Ginnasio, per i più bravi, per coloro che abbiano una media discreta nelle tre materie fondamentali : tedesco, matematica e Sachkunde ( materia che racchiude in pratica geografia e scienze ). Il Gymnasium conduce fino al Diploma di Maturità ( Abitur in tedesco) e permette quindi l'iscrizione alle facoltà universitarie più ambite : Medicina, Legge ecc. Da qualche anno sono state introdotte le Gesamtschulen, ossia scuole secondarie " complessive " in cui è possibile iscrivere qualsiasi alunno e in cui la selezione avviene strada facendo. Purtroppo sono spesso affollatissime e non sempre di buon livello. Per una famiglia straniera è quindi fondamentale conoscere il sistema prima di iscrivervi il proprio bimbo o ragazzo. Come si può quindi notare, in Germania , alla sola età di nove anni ,  il sistema scolastico già seleziona e indirizza in una direzione che può condizionare seriamente il futuro del bambino . Per i bambini stranieri , o che provengono da famiglie culturalmente miste, non è facile recuperare il gap con le famiglie tedesche in soli quattro anni di studio. Per questo il sistema scolastico tedesco è considerato tra i più classisti in Europa. Già durante i primi due, tre anni di scuola è frequentissimo il ricorso a "ripetizioni" proprio per superare la selezione. Quindi, in generale, i figli di tedeschi , o di famiglie con un livello di istruzione superiore o di buon reddito, hanno statisticamente molte più possibilità di essere ammessi al Gymnasium e quindi all' Università rispetto alle altre. E non si tratta solo di una discriminazione verso lo straniero, ma di una discriminazione più generale : delle classi più colte ed agiate verso quelle meno abbienti e meno preparate. Per avere la volontà di mandare il proprio figlio al Ginnasio, bisogna avere prima di tutto una mentalità da Ginnasio ! E' pur vero che dopo la Realschule o la Hauptschule è possibile, a partire da una certa media scolastica, continuare a studiare e tentare di superare l'esame di Maturità in seguito, ma la percentuale di coloro che lo fanno è bassissima. Inoltre è statisticamente provato che pochissimi tra i bambini classificati all'inizio del percorso scolastico come provenienti da famiglie  con      " Migrationshintergrund  "   accedino poi all' Università  .  Si tratta di figli di genitori trasferitisi in Germania per motivi di lavoro e che non sono in possesso di un titolo di studio tedesco. Gli italiani e i turchi sono poi quelli che hanno più difficoltà ad integrarsi nel sistema scolastico tedesco. Rappresentano la categoria, tra gli immigrati, con la peggiore media scolastica. Interessante notare come negli stati della ex Germania dell' Ovest la percentuale di immigrati che raggiungono la Maturità sia decisamente più bassa rispetto agli immigrati residenti negli stati della ex Germania dell' Est. Qualche spiraglio all'orizzonte : in Nordrhein Westphalen, il governo regionale di minoranza guidato dalla SPD ha abolito a partire dall'anno scolastico 2011-2012 la famosa " Empfehlung ", ossia il consiglio vincolante scritto in pagella che condiziona la scelta della scuola superiore. La decisione spetterebbe ora solo ai genitori e all ' istituto superiore da loro scelto. Ad Amburgo invece era stato approvato l'ampliamento della durata della scuola elementare da quattro a sei anni, ma qualche mese fa un referendum popolare l' ha abolito.
L' eccezione Berlino :
Ma ora passiamo a Berlino. Qui per fortuna la scuola elementare (e quindi il lasso di tempo che i bambini hanno per imparare insieme senza subire una prima selezione ) dura sei anni . Inoltre nel gennaio del 2010 sono stati riformati anche gli istituti superiori : la Hauptschule, Realschule e Gesamtschule sono stati accorpati in un unico Istituto Secondario Superiore . La novità è che da ora in avanti sarà possibile anche per i bambini che  frequentano tale Istituto accedere all'esame di Maturità. Ci impiegheranno un anno in più , studiando complessivamente 13 anni . Il Ginnasio resta tale e quale, con la differenza che qui gli alunni potranno raggiungere il Diploma di Maturità in appena 12 anni di studio. Nel prossimo post darò informazioni dettagliate sulle tante scuole, dalla materna al ginnasio, che a Berlino offrono un' istruzione bilingue italo-tedesca . Un'opportunità da non perdere.
Le Sonderschulen , ovvero le scuole differenziali :
Non posso terminare però senza un accenno alle insidie che esistono in Germania ancor prima di cominciare la scuola e durante i primi anni della stessa. In Germania infatti è previsto un esamino di idoneità fisica e psicologica per ogni bambino che si appresti ad entrare nella scuola dell' obbligo. Vengono testate le capacità motorie, linguistiche ( importantissimo conoscere il tedesco), cognitive. Se il bambino non viene ritenuto idoneo può essere spedito nelle " Sonderschulen ", ossia nelle scuole differenziali, da noi abolite, per bambini con difficoltà . Attenzione però  perché è difficilissimo poi uscire dalle scuole differenziali e tornare nel percorso formativo normale ! Nel caso vi venga consigliata un 'opzione del genere, opponetevi in tutti i modi leciti, chiedendo aiuto anche alle istituzioni italiane presenti in loco ! A volte i bambini vengono mandati nella " Sonderschule " appena dopo qualche mese dall'inizio della scuola elementare. Nel malaugurato caso che ciò vi venga consigliato o imposto, non esitate a contattare il Consolato, gli Istituti di Cultura Italiani, o a chiedere appoggio e consiglio agli insegnanti italiani che lavorano in Germania. Sono stati creati  infatti in Germania negli ultimi anni dei comitati di assistenza scolastica italiana. Le difficoltà dei nostri bambini sono state troppo a lungo sottovalutate se non ignorate dalla comunità italiana. Questo il link del Comitato di Assistenza Scolastica  di Colonia :  http://www.coasscitcolonia.de/

2 commenti:

  1. Io mi sto battendo per questo mi hanno presa in giro quando non parlavo la lingua non vinceranno loro!

    RispondiElimina